Sindrome Nefrosica

Complicanze

È fondamentale che il trattamento sia gestito da medici che abbiano una competenza specifica in questo campo per ridurre i possibili gravi rischi connessi allo stesso trattamento terapeutico ed in particolare allo scopo di:

  • impedire la perdita del potenziale di crescita staturale che spesso si accompagna alla terapia con cortisone;
  • prevenire e curare con grande tempestività le infezioni che possono verificarsi, in considerazione delle ridotte capacità immunitarie del bambino trattato con questi farmaci; tra queste, una menzione particolare deve essere riservata alla varicella che può avere gravi conseguenze in corso di terapia con cortisone, ma che se trattata tempestivamente, in genere non risulta pericolosa
  • gestire le recidive con uso accorto e parsimonioso di albumina;
  • ridurre al minimo il rischio delle altre complicanze della terapia cortisonica prolungata (in particolare la riduzione del tono calcico nell’osso).
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.