Asnit.org utilizza esclusivamente cookie tecnici al fine di ottenere la migliore esperienza e navigabilità nella fruizione delle pagine web contenute nel sito.

I sintomi qui riportati sono quelli più frequentemente riscontrati, non è detto però che se un bambino manifesti uno o più di questi sintomi abbia la Sindrome Nefrosica.Soltanto un medico, dopo gli esami di laboratorio può effettuare una diagnosi certa.

I sintomi della SN più comunemente riscontrati sono:

EDEMA: E' forse il segno clinico più caratteristico della malattia.E' dimostrato che la causa principale dell'edema risiede nell'aumento dell'assorbimento del sodio (sale) a livello del tubulo renale.
La SN è caratterizzata dalla elevata presenza di proteinuria, dalla bassa concentrazione di albumina nel sangue e da un aumento di grassi nel sangue (colesterolo e trigliceridi). Il primo risultato di tutte queste alterazioni è l'edema, un aumento di volume di alcune parti del corpo, che può facilmente essere riscontrato al mattino sulle palpebre e alla sera sulle caviglie e agli arti inferiori.
L'edema è la manifestazione clinica più evidente e si riscontra in più del 95% dei casi di SN.
L'edema può essere talmente leggero al principio, che i genitori possono pensare che il bambino stia soltanto ingrassando, ma in seguito tende a diventare più evidente, coinvolgendo anche altri parti del corpo, come l'addome.

OLIGURIA: E' una riduzione consistente e significativa della quantità  di urine quotidiana, il bambino con SN non fa pipì spesso o ne fa comunque in quantità  ridotta. Nello stadio iniziale della malattia, la ritenzione idrica, conseguente all'eccesso di assorbimento del sodio,  precede la proteinuria severa, mentre nella fase iniziale della remissione  lo sblocco della diuresi precede la riduzione della proteinuria.

EMATURIA: in alcuni casi può essere presente sangue nelle urine, l'ematuria può essere visibile sia ad occhio nudo (macroematuria), sia solo con esami di laboratorio (microematuria).

PRESSIONE ARTERIOSA: a volte la SN causa un aumento della pressione del sangue.

Sono qui riportati i valori di riferimento della PA nei bambini
Età PA: livelli massimi normali
90° percentile
PA normale-alta
90°- 95° percentile
Ipertensione arteriosa
95° percentile
1-30 gg PAS fino a 80 nel pretermine
PAS fino a 95 nel neonato a termine
PAS 96 - 105
PAS 104 - 109
PAS >= 106
PAS >= 110
= < 2 anni PAS 104-111
PAD 70 - 73
PAS 112 - 117
PAD 74 - 81
PAS >=118
PAD >= 82
3-5 anni PAS 108 - 115
PAD 70 - 75
PAS 116 - 123
PAD 76 - 83
PAS >=124
PAD >= 84
6 - 9 anni PAS 114- 121
PAD 74 - 77
PAS 122 -129
PAD 78 - 85
PAS >= 130
PAD >= 86
10 - 12 anni PAS 122 - 125
PAD 78 - 81
PAS 126 -133
PAD 82 -  89
PAS >= 134
PAD >= 90
13 - 15 anni PAS 130- 135
PAD 80 - 85
PAS 136 -143
PAD 86 - 91
PAS >=144
PAD >= 92
16 anni PAS 136 - 141
PAD 84 - 91
PAS 142 - 149
PAD 92 -97
PAS >= 150
PAD >= 98
Adattata e modificata da Sinaiko A.R., N. Engl. J. Med., 1996, 335: 1968-1973

PREDISPOSIZIONE ALLE INFEZIONI: i bambini affetti da SN sono più soggetti a contrarre infezioni di varia origine, questo si verifica a causa delle alterazione del sistema immunitario conseguente alla perdita urinaria di anticorpi IgG e IgA. Per questo motivo i bambini sono anche spesso più AFFATICATI e IRRITABILI.

FORMAZIONE DI TROMBI: in alcuni casi vi è un serio rischi di trombosi, cioè la formazione di grumi di sangue che possono ostruire la circolazione sanguigna.
Il sangue si coaugula e perde fluidità  a causa dell'alterazione clinica di alcuni fattori come l'aumento del fibrinogeno, la diminuzione dell'antitrobina III (eliminata con le urine) e aumento del numero e della aggregabilità  piastrinica. In questi casi il bambino si lamenterà  del dolore ai piedini e alle braccia e noterete che questi cambiano di colore e di temperatura.

  • LOGIN
  • ONLINE
  • ULTIMI

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online

Developed in conjunction with Ext-Joom.com